Ho sentito parlare della posizione semisdraiata, o a "Stile libero". Che cos'è?

La posizione semisdraiata, o STILE LIBERO, significa metterti comoda con il tuo bambino ed incoraggiare gli istinti naturali tuoi e del tuo bambino. Per maggiori informazioni visita il sito biologicalnurturing.com.

Vestiti e vesti il tuo bambino come vuoi.

Scegli un letto od un divano dove puoi distenderti all’indietro con un buon sostegno, non sdraiata supina, ma comodamente semidistesa sulla schiena in modo che, quando porti il bambino al seno, la gravità lo tenga in posizione, col corpo aderente al tuo.

Con la testa e le spalle ben appoggiate, lascia che il bambino stia in contatto pancia-a-pancia con te.

Poiché sei semisdraiata all’indietro, il bambino può stare su di te in qualsiasi posizione vi piaccia. Controlla solo che tutta la parte davanti del bambino sia appoggiata contro di te.

Fai in modo che la guancia del bambino sia a contatto con il tuo seno nudo.

Sostieni oppure no il seno, come preferisci.

Aiutalo come ti sembra meglio; aiutalo a fare ciò che sta cercando di fare. Voi due siete una squadra.

• Il bambino si sistema in una posizione che ricorda lo stile libero del nuotatore, ed è veramente libero, di muoversi come meglio crede senza che le mani o le braccia della mamma lo costringano premendogli la schiena. La sua bocca e il suo mento si posizionano in maniera fisiologica sul seno della mamma e solitamente questa posizione è di grande aiuto per le mamme che hanno dolore ai capezzoli.


Rilassatevi e godetevi il piacere di stare insieme.

Nel corso della storia, le mamme hanno sempre saputo – così come ora dimostrano le...

Ho latte a sufficienza?

È una preoccupazione molto comune per le mamme che allattano. Infatti, sono molte le donne che.... ..

Come posso sapere se il mio bambino riceve abbastanza latte?

Questa è una delle domande che le mamme ci rivolgono più di frequente.

Questa è una delle domande che le mamme ci rivolgono più spesso.

È comprensibile, dal momento che il seno non è trasparente e non è dotato di finestrelle graduate, fortunatamente però ci sono altri segnali che ci possono indicare se il bambino prende latte a sufficienza.

Di solito, nei primissimi giorni, quando assume colostro – limitato in quantità ma dalle preziosissime qualità – il neonato bagna soltanto 1 o 2 pannolini nel corso delle 24 ore.

Appena arriva il latte, in genere verso il terzo o quarto giorno, il bambino comincerà a bagnare 5 o 6 pannolini al giorno (6/8 se si tratta di pannolini di stoffa). (Un modo semplice per capire quanto pesa un pannolino bagnato consiste nel versare da 2 a 4 cucchiaiate d'acqua in un pannolino pulito.)

A partire dai primi giorni e anche per diversi mesi, inoltre, la maggior parte dei bambini si scarica da 2 a 5 volte nelle 24 ore, anche se alcuni bambini hanno scariche più abbondanti e meno frequenti già intorno alle 6 settimane.

Se il bambino dorme molto, non poppa almeno ogni 2 o 3 ore ed è tendenzialmente sonnolento potrebbe essere necessaria una visita dal pediatra, per verificare che non stia rischiando la disidratazione per carenza di latte.

Ecco altri segnali utili per capire se il bambino prende latte a sufficienza:

  • Il bambino poppa di frequente, in media da 8 a 12 volte nelle 24 ore.
  • È il bambino a decidere la durata della poppata, che può durare da 10 a 20 minuti per parte o più.
  • Mentre poppa, senti il rumore che produce mentre deglutisce.
  • A partire dal quarto giorno di vita, dovrebbe aumentare da 140 a 220 grammi a settimana.
  • Il bambino è vigile e attivo, ha un aspetto sano, un bel colorito, la pelle soda, cresce in lunghezza e la sua circonferenza cranica aumenta.

L'atto dell'allattamento non si riduce alla mera quantità di latte di cui si nutre il bambino, come scoprirai tu stessa fin dal primo momento in cui tieni il tuo bambino tra le braccia. L'allattamento è calore, nutrimento e amore materno tutto insieme. Capire se il bambino sta poppando a sufficienza è una delle cose più importanti che una neo-mamma può imparare. Per qualsiasi dubbio tu abbia a riguardo, consulta il pediatra.

Se dopo aver controllato il numero di pannolini e di scariche e l'aumento di peso, è effettivamente necessario aumentare la produzione di latte, puoi leggere la sezione dedicata a come incrementare la produzione di latte.

Se il bambino non cresce o perde peso, contatta il pediatra: nella maggior parte dei casi puoi trovare una soluzione intervenendo sulla gestione dell'allattamento, ma talvolta il mancato accrescimento è sintomo di un disturbo.

Altre fonti di informazione

L'arte dell'allattamento materno, la guida all'allattamento de La Leche League, disponibile in una nuova edizione italiana aggiornata e adattata.

Da mamma a mamma n. 61

L'allattamento moderno n. 24, 27, 80

Il libro delle risposte capitoli 3 e 6

Puoi trovare libri e opuscoli de La Leche League e abbonarti alle pubblicazioni periodiche presso una consulente LLL oppure scrivendo all'indirizzo iQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.