Durante un incontro de La Leche League (...) due mamme erano veramente in crisi per la produzione di latte finita e i bambini che rifiutavano il seno; (...) mentre continuavano a condividere le proprie esperienze, un modello ha cominciato ad emergere. Sembrava che Amy e Chrissie fossero entrambe vittime della sindrome "dello svezzamento delle feste", a cui i bambini più piccoli sono particolarmente vulnerabili.

Mentre il periodo delle vacanze si avvicinava, loro si erano trovate incastrate nel momento più laborioso delle riunioni in famiglia, dell'acquisto di regali, la pulizia della casa, la decorazione dell'albero e la preparazione e cottura dei cibi. Le commissioni nei centri commerciali affollati e rumorosi coi più piccoli al seguito possono essere una seccatura, e spesso le due mamme avevano trovato conveniente allattare i loro bambini e lasciarli a casa con la famiglia o con gli amici. Lasciare un biberon di latte tirato per il bambino era sembrata una cosa logica da fare nel caso in cui si creassero inconvenienti tipo lunghe code alla cassa o traffico sulla strada di casa. In realtà, i loro viaggi spesso impegnavano molto più tempo del previsto, e quando i biberon di latte tirato erano finiti, ai loro bambini era stata data la formula.

Poi c'erano le feste sul lavoro e in famiglia.

Alle feste sul lavoro i bambini erano stati lasciati a casa con biberon sempre più pieni di formula. Nelle riunioni di famiglia, i parenti si litigavano per tenere in braccio e nutrire i bambini. Con tutto quello che stava succedendo, Amy e Chrissie avevano trovato più comodo mescolare un po' di formula piuttosto che tirarsi il latte. Tutto l'aiuto in giro per casa per tenere i bambini aveva dato loro più tempo per cucinare i pranzi e cuocere i dolci ricercati che le loro famiglie sembravano aspettarsi, ma molto meno tempo per allattare i bambini.

Quando le vacanze erano finite, i bambini prendevano quasi tutto il loro nutrimento da biberon di formula. La produzione di latte era rallentata moltissimo perché i seni rendono più latte solo quando il latte viene estratto e infine i bambini preferivano mangiare da biberon pieni di formula piuttosto che da seni quasi vuoti.

Alcuni suggerimenti?

- Mettersi d'accordo con amici e famigliari per limitare i regali Questo aiuta a perdere meno tempo e a risparmiare soldi!

- Chiedere aiuto agli amici per decorare la casa. È possibile dirigere le operazioni dalla sedia a dondolo! :-)

- Fare uscite per le commissioni più brevi e portare con sé il bambino.

- Portare il bambino addosso anche in casa.

- Portarlo addosso anche quando si hanno ospiti. Questo permette di proteggere il bambino dall'essere passato da una persona all'altra ed essere troppo stimolato. Tenere una lista di lavori sul frigo e quando qualcuno si offre di aiutare indirizzarlo a quella lista.

- Chiedere agli ospiti di portare contributi alimentari: dire a zia Lucia che siete state tutto l'anno in attesa del suo piatto speciale con gli spinaci dovrebbe funzionare!

Infine, anche se la produzione di latte è diminuita, in genere è possibile riportarla alla piena produzione semplicemente allattando o tirandosi il latte più frequentemente.

Parlate con una Consulente de La Leche League per suggerimenti su come aumentare il latte.

Potete leggere di più sul nostro volume "L'arte dell'allattamento materno".
L'articolo originale si trova qui: http://www.llli.org/nb/nbiss3-09p30.html